Vai ai contenuti | Vai alla ricerca | Vai all'indice della sezione | Vai alle sezioni del sito |Vai alla Redazione

Sito Internet del Comune di Borgomanero

 Sei in: Home > Come fare per > Schede dei Servizi del Comune > Elenco Schede > Disposizioni anticipate di trattamento

[ Torna all’inizio della pagina ]


Disposizioni anticipate di trattamento


Cosa è

    Sulla Gazzetta Ufficiale del 16 gennaio 2018 è stata pubblicata la legge 22 dicembre 2017, n. 219 “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”, in vigore dal 31 gennaio 2018, che stabilisce il principio per cui “nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato".
    L’art. 4 introduce la disciplina delle DAT, disposizioni anticipate di trattamento, con le quali le persone, dopo avere acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle loro scelte, possono dare indicazioni sui trattamenti sanitari da ricevere o da rifiutare nei casi in cui si trovassero in condizioni di incapacità riguardanti:
    -accertamenti diagnostici
    -scelte terapeutiche (in generale)
    -singoli trattamenti sanitari (in particolare).

    La norma prevede che possono essere redatte per atto pubblico notarile, per scrittura privata autenticata dal notaio o per scrittura privata consegnata personalmente dal dichiarante presso l’ufficio di Stato Civile del Comune di residenza che provvede all’annotazione in apposito Registro.
    Come precisato dal Ministero dell’Interno:
    - l’ufficio dello stato civile è legittimato a ricevere esclusivamente le DAT consegnate personalmente dai cittadini residenti nel Comune recanti la firma autografa,
    - l’ufficio non è legittimato a ricevere le DAT recate da disponenti non residenti,
    - l’ufficiale di stato civile non partecipa alla redazione della disposizione né fornisce informazioni o avvisi in merito al contenuto della stessa, dovendosi limitare a verificare i presupposti della consegna.

Chi può richiedere il deposito delle proprie DAT

    Per procedere al deposito della dichiarazione e all'iscrizione nell'apposito registro il disponente deve presentarsi di persona all'ufficio di Stato Civile con un documento d'identità valido e procedere personalmente alla consegna della DAT accompagnata dalla richiesta di iscrizione nel registro comunale delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento – DAT.
    Il fiduciario, potrà scegliere se essere presente o rilasciare al dichiarante la dichiarazione di accettazione (modulo) con allegata copia di un valido documento di identità.
    All’atto della consegna l’Ufficiale dello Stato Civile, dopo aver fatto protocollare la richiesta, fornisce al disponente formale ricevuta, con l’indicazione dei dati anagrafici dello stesso, data, numero di registrazione nell'elenco delle DAT, firma e timbro dell’ufficio.
    CONSERVAZIONE DELLE DAT:
    La DAT consegnata all’Ufficio, viene inserita in una busta debitamente sigillata e conservata, con le idonee misure di sicurezza, presso l’Ufficio comunale competente.

Come si fa

    Le DAT possono essere rese solo da persone maggiorenni e capaci di intendere e di volere e, con le stesse modalità, possono essere successivamente modificate o revocate.
    Il venir meno della situazione di residenza nel Comune non comporta la cancellazione dal registro.
    L’incarico di fiduciario può essere revocato dal disponente in qualsiasi momento e con le stesse modalità previste per la nomina e senza obbligo di motivazione.
    Il fiduciario stesso potrà rinunciare alla nomina con atto scritto che dovrà essere comunicato al disponente a all’ufficio di stato civile.

    Le DAT, in caso in cui le condizioni fisiche non consentano di rendere la dichiarazione scritta, possono essere rese mediante videoregistrazione o con dispositivi che consentano alla persona di comunicare. In questo caso dovrà essere consegnata una busta contenente, ad esempio, una chiavetta USB o altro supporto di memorizzazione. La consegna dovrà sempre avvenire personalmente e si seguiranno le medesime modalità utilizzate per la consegna delle DAT in forma scritta.
Chi la emette

    Le DAT sono redatte dalla persona interessata e devono essere consegnate all’ Ufficiale dello Stato Civile (che non deve partecipare alla redazione della scrittura, né è tenuto a dare informazioni sul contenuto della medesima: ha il solo compito di riceverle, di registrarle e di conservarle).
Quanto costa

    Sono esenti dall'obbligo di registrazione, dall'imposta di bollo e da qualsiasi altro tributo, imposta diritto e tassa.
Dove e quando andare

    Ci si può presentare presso i Servizi Demografici ubicati presso il Palazzo Municipale al piano terreno in corso Cavour n. 16.
    Il Servizio di Stato Civile è aperto:
    Mattina
    Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.50.
    Pomeriggio
    Mercoledì dalle ore 16.00 alle ore 17.50.

Per informazioni Normativa di riferimento

    art.4 della legge 22 dicembre 2017, n. 219
LEGGE-22-dicembre-2017-n-219.pdfLEGGE-22-dicembre-2017-n-219.pdfDisposizioni Anticipate di Trattamento_29.01.2018.pdfDisposizioni Anticipate di Trattamento_29.01.2018.pdf
RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Divisione: FINANZE - PERSONALE - ORGANIZZAZIONE
Servizio: DEMOGRAFICI
Responsabile: Dott. Marco Gianone
Telefono Ufficio: 0322 837717
Email Ufficio: demografici@comune.borgomanero.no.it

ALLEGATI
Deplian:
scheda aggiornata il 10/31/2018 03:22 PM

[ Torna all'inizio della pagina ]

Privacy sul rilevamento accessi- Note legali
a cura del Servizio Informatico Comunale Redazione WWW e-mail: webmaster@comune.borgomanero.no.it
Web Master P.I. Michele Marucco - P.I. Silva Giromini

[ Torna all’inizio della pagina ]

ROI campagne